Visto che moltissimi dei nostri utenti ci hanno scritto chiedendoci se sia davvero possibile guadagnare con il trading di opzioni binarie, abbiamo deciso di pubblicare una piccola guida per spiegare a tutti alcuni importanti aspetti di questa pratica oggi molto di moda.

Introduzione: Qui a Banche-Svizzere, non siamo degli esperti di trading e quindi non pretendiamo di avere la verità in tasca. Per capire come usare le opzioni binarie per guadagnare dei soldi, abbiamo deciso di rivolgerci ad alcuni esperti del settore. Quelle che trovate di seguito, sono le loro risposte alle nostre domande.

Noi ci abbiamo messo le domande, loro ci hanno messo le risposte. Speriamo che questa piccola guida al trading di opzioni binarie vi sia d’aiuto. Per qualsiasi informazione, dubbio, o chiarimento – come sempre, potete contattarci attraverso questa pagina.

#1. Cosa sono le opzioni binarie?

Secondo Paolo Giarrone, le opzioni binarie sono la forma di investimento più semplice ed intuitiva disponibile al momento tra quelle legali. Essenzialmente, fare trading di opzioni binarie vuol dire prevedere l’andamento di un dato ‘asset’ in un preciso periodo di tempo.

Una previsione giusta origina un guadagno di una somma predefinita, una previsione sbagliata prevede la perdita di una parte dell’ammontare investito.

Alberto Arru ha provato a spiegarci questo tipo di trading usando l’analogia di una scommessa sportiva. Pensate ad una scommessa e sostituite un bene (valuta, materie prime, azioni, etc.) alla squadra che avete scelto. Il trading di opzioni binarie è tutto qui.

Fare trading di opzioni binarie significa prevedere l’andamento del mercato.

Sempre Arru ci ha spiegato che esistono dei metodi e delle strategie per opzioni binarie che possono aiutare ad aumentare le possibilità di successo – anche se, ci ha spiegato il trader, la possibilità di azzeccare sempre tutti i trade non esiste.

#2. Quali asset si usano per fare trading?

Ecco la sintesi di Paolo Giarrone. “Tutti i broker permettono di fare trading su un preciso numero di asset – la maggior parte dei quali sono disponibili in tutti i broker su Internet.“In generale, il trading di opzioni binarie viene fatto su:

– Indici: indici borsistici come il Nasdaq, il Nikkei, il Dow Jones, il FTSE, e tantissimi altri:
– Forex: coppie di valute come USD, JPY, EUR, GPB, AUD, etc.
– Materie Prime: oro, argento, caffè, petrolio, etc.
– Azioni: Google, Apple, Amazon, Fiat, Deutsche Bank, Coca Cola, etc.”

Secondo la docente di economia Laura Rimbelli, “è cruciale non improvvisarsi esperti di finanza facendo trading sui nomi, e non su ciò che si conosce davvero.”

“Che senso ha investire sui titoli di Google se non si sa nulla del loro andamento?”

Per questo, continua Rimbelli, “è sempre meglio avere una buona preparazione teorica oppure scegliere un broker che offra aiuto e strumenti educativi. I broker hanno interesse a che i loro trader guadagnino, quindi tendono a dare dei consigli di investimento molto bene informati.”

#3. Come si impara il trading di opzioni binarie?

Secondo Roberto Bande, la questione è controversa perché molti dei siti online disponibili al momento tendono a fornire informazioni non molto dettagliate. “Tanti, troppi, cercano di guadagnare con le opzioni binarie, e questo spesso succede a scapito di chi non ha molta esperienza.”

Chi parla inglese, secondo Bande, può usare strumenti importanti come quelli offerti “dalla Binary Option University.

“In Italia, il mio consiglio è quello di dare uno sguardo alla lista dei broker autorizzati dalla CONSOB e guardare chi ha i corsi migliori.”

24Option ed iqOption offrono ottimi video corsi – ma non tutti amano stare seduti a seguire video di economia. OptionWeb ha un’ottima serie di ebook per principianti.”

#4. Le opzioni binarie sono legali?

Qui la risposta arriva direttamente dalle autorità italiane. “Non è facile rispondere a questa domanda,” ci è stato detto via email. “Le opzioni binarie sono in giro dal 2008 e sono un tipo di trading ancora nuovissimo per le autorità del nostro Paese.”

Tuttavia, “oggi esistono delle opzioni binarie legali. La legalizzazione delle opzioni binarie è avvenuta grazie all’approvazione della Direttiva 2004/39/CE da parte del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo di Bruxelles.”

La Direttiva 2004/39/CE è stata approvata il 21 aprile 2004, e regola tutte le attività delle imprese d’investimento, degli intermediari finanziari, e delle banche e alle borse residenti in ciascuno dei paesi membri dell’Unione Europea (EU). Generalmente, è meglio conosciuta come MiFid – clicca qui per aprire il sito dell’Unione Europea e leggerne il testo integrale in Italiano.

#5. Quali sono i broker legali di opzioni binarie?

Al momento, secondo la CONSOB, i broker legali in Italia sono:
24Option
iqOption
OptionWeb
AnyOption
Banc de Binary
Capital Option
OptionTime
OptionFair
TopOption

(La lista viene aggiornata settimanalmente)

Nota Bene: Questa guida ha puro scopo informativo. Qui a Banche Svizzere non suggeriamo in alcun modo di cominciare con il trading opzioni binarie a soldi veri.